FAQ

Modifica condizioni divorzio e consulenze

L’Avvocato Vigorelli, presso lo studio legale di Via G. Cagliero n. 4 a Milano fornisce consulenza per separazioni dei coniugi e divorzi, per problematiche relative al Diritto di Famiglia quali regolamentazione dei diritti dei figli nati da convivenze o fuori dal matrimonio, apertura amministrazioni di sostegno in favore di soggetti fragili, ricorsi al Giudice Tutelare per autorizzazioni relative ai minori (es. passaporti, eredità, donazioni).

 

Domande e risposte


In cosa consiste la separazione dei coniugi ?
La separazione può essere chiesta da una coppia sposata, quando si verificano fatti tali da rendere intollerabile la prosecuzione della convivenza.

Attenua o elide alcuni obblighi matrimoniali, lascia intatti gli obblighi genitoriali verso i figli.
Può essere chiesta congiuntamente da entrambi i coniugi (consensuale) oppure da uno solo dei coniugi (giudiziale).

Le condizioni di separazione regolano i rapporti di ciascun genitore con i figli ed i rapporti economici tra coniugi.

La separazione se consensuale si ottiene in qualche mese, se giudiziale la procedura volta all’ottenimento della sentenza di separazione può durare anche anni.



In cosa consiste il divorzio?
Il divorzio non è automatico e può essere chiesto per cause tassativamente elencate dalla legge, tra cui, la più comune, è quella che i coniugi si siano già separati.


Può essere chiesto congiuntamente da entrambi o da uno solo dei coniugi separati.

Le condizioni di divorzio regolano  rapporti economici tra i coniugi ed i rapporti dei genitori con i figli.

Il divorzio se congiunto si ottiene in qualche mese, se invece contenzioso la procedura volta ad ottenere la sentenza di divorzio può durare anche anni.

Con il divorzio i coniugi non sono più eredi uno dell’altro e possono passare a nuove nozze.

Si può optare per versare in unica soluzione (una volta per tutte) l’eventuale assegno divorzile in favore dell’altro coniuge, anziché versarlo mensilmente.

Le condizioni di separazione e divorzio si possono modificare?

Le condizioni di separazione e di divorzio possono essere modificate dal Tribunale su richiesta congiunta o di uno solo dei coniugi, una volta che si dimostra il verificarsi di determinate condizioni oggettive (economiche o relative alla prole) che siano mutate  rispetto a quelle esistenti nel momento in cui è stata dichiarata la separazione o il divorzio.

Quali diritti hanno i figli nati fuori dal matrimonio?

I figli hanno tutti gli stessi diritti, che siano nati da coppia sposata o non sposata.

I diritti dei figli minorenni o maggiorenni non autosufficienti economicamente trovano tutela ed attuazione attraverso il ricorso congiunto al Tribunale ove i genitori trovino un accordo, oppure tramite ricorso da parte di un solo genitore.

Quando è necessario il ricorso al Giudice Tutelare per questioni relative ai minori?

E’ necessario il ricorso al Giudice Tutelare per ottenere l’autorizzazione a compiere alcune attività a nome e per conto dei minori: ad esempio per accettare eredità, legati, donazioni; è necessario ottenere l’autorizzazione del Giudice Tutelare anche ad esempio per rinnovare o richiedere documenti di identità e validi per l’espatrio, qualora i genitori siano in disaccordo tra loro oppure uno di essi sia irreperibile.

Cos’è l’amministrazione di sostegno?

E’ una procedura volta a far sì che i soggetti deboli (solitamente affetti da patologie invalidanti e/o anziani) che non siano in grado di badare in tutto o in parte a sé stessi sia nella vita quotidiana sia nel disbrigo di pratiche amministrative e nella conclusione di contratti,, sia nella gestione del proprio patrimonio, vengano coadiuvati da una terza persona (solitamente da un familiare ma a volte anche da un professionista estraneo alla famiglia) in tali aspetti della loro vita, sotto il controllo del Giudice Tutelare e/o del Tribunale.